You are here
Nocera Superiore nel Metaverso: il progetto di Silvio Cuofano e Teobaldo Fortunato Provincia e Regione 

Nocera Superiore nel Metaverso: il progetto di Silvio Cuofano e Teobaldo Fortunato

Nocera Superiore nel Metaverso. L’arte, l’archeologia e le tradizioni cittadine rivivranno nella realtà virtuale del futuro.

L’idea è di Silvio Cuofano, noto fotografo di Nocera Superiore che ha collaborato con importanti firme della moda e famosi artisti del panorama canoro italiano. Da Milano, Cuofano è pronto a lanciare la sua città nella nuova era. E ad aiutarlo ci sarà il professor Teobaldo Fortunato, archeologo e profondo conoscitore della storia di Nocera Superiore e dell’antica Nuceria Alfaterna.

Già docente di storia dell’arte al liceo classico “Vico” di Nocera Inferiore, il prof sarà consulente storico che guiderà la riproduzione della città nel Metaverso. Il Battistero Paleocristiano di Santa Maria Maggiore, le aree archeologiche, tra cui il famoso anfiteatro “sepolto” nella zona di Grotti che non teme confronti con quello di Pompei. Saranno solo alcuni dei tratti distintivi di Nocera Superiore nel mondo virtuale.

Nocera Superiore nel Metaverso, spazio anche a folklore e tradizioni popolari

L’idea di Silvio Cuofano è infatti quella di riprodurre anche importanti pezzi della tradizione religiosa e popolare della città. La storica processione del Venerdì Santo delle parrocchie di Pucciano e Pareti, la Salata di San Ciro, l’Antica Festa del Majo e l’ormai celebre Concorso Internazionale dei Madonnari.

Storia, fede, archeologia, arte e folklore di Nocera Superiore, dunque, saranno fruibili a un pubblico sconfinato e da ogni parte del mondo. Il progetto sarà avviato a breve, ma sta già ottenendo sostegno importante affinché possa presto decollare. E grande merito va quindi a Silvio Cuofano e al professor Teobaldo Fortunato, ancora una volta in prima linea per restituire la giusta importanza alla storia di una cittadina che affonda le sue radici fino al VI secolo a.C.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.