You are here
Vive nella città di Salerno uno dei 30 leader del futuro secondo Forbes Attualità Economia 

Vive nella città di Salerno uno dei 30 leader del futuro secondo Forbes

Ad appena 22 anni è stato inserito dalla celebre rivista americana Forbes tra gli under 30 più influenti nella politica europea. Dopo neanche un anno è la bibbia del tech Wired ad accorgersi di lui, menzionandolo tra le 50 persone al mondo a cui prestare attenzione. Ad appena un quarto di secolo, ancora Forbes lo include nella lista dei 100 under 30 leader del futuro per la categoria “Enterprise Technology”. È questo il curriculum di Jacopo Mele, classe 1993 nato a Salerno e cresciuto all’ombra del campus universitario di Fisciano. In mezzo a tanti riconoscimenti l’amore per la tecnologia, la passione per le sfide e la creazione di Aurora Experience, Start Up che allena i giovani europei dai 16 ai 23 anni a cogliere le tante opportunità sparse per l’Europa tramite borse di studio da 10.000 euro a fondo perduto e il supporto una rete di 500 cosiddetti “Wizard”, ovvero dei tutor accreditati che provengono dal mondo della tecnologia, del management e dell’innovazione che sono pronti a offrire la propria esperienza a beneficio di tutti..

È sufficiente pensare che tra i Wizard figura anche Alec Ross, consigliere all’innovazione della Casa Bianca durante la Presidenza Obama. Il ruolo dei Wizard  è, infatti, quello di ampliare gli orizzonti dei ragazzi e ispirarli ad avere sempre e costantemente la capacità di ascoltare ed accedere a nuovi contesti di crescita, a riconoscere un ostacolo professionale, ad arginarlo con le proprie competenze e, infine, a sfruttarlo a proprio vantaggio.

Una mission, quella di Aurora, che nasce dalla consapevolezza della necessità di formare una nuova classe dirigente e un nuovo sistema imprenditoriale che sia in grado e capace di vivere a proprio agio anche in situazioni di incertezza e ambiguità come quelle attuali. Partecipare al programma è semplice: basta candidarsi tramite il sito web ufficiale; ogni anno sono circa 100 i ragazzi che entrano a far parte di un percorso di sviluppo individuale e professionale che dura 3 anni.  Durante gli anni di studio vengono convolti manager di grandi aziende che affiancano gli allievi durante gli aspetti professionali più significativi, quali le decisioni da manager, le politiche strategiche, i business plan e la semplice routine della vita d’ufficio. “È fondamentale allenare i giovani alla sperimentazione e alla costante ricerca di nuovi punti di riferimento”, commenta Jacopo Mele, co-founder di Aurora. “Ed è questo il risultato che vogliamo raggiungere: accompagnare i giovani al successo e costruire un nuovo tessuto imprenditoriale italiano ripartendo proprio da quelle storie di successo che possono fungere da guida alla classe dirigente del futuro”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.