You are here
Minaccia carabinieri sul lungomare, poi scappa: nigeriano fermato ed espulso Cronaca 

Minaccia carabinieri sul lungomare, poi scappa: nigeriano fermato ed espulso

Minacce e resistenza a pubblico ufficiale, espulso cittadino nigeriano. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti sul Lungomare Colombo a Salerno, dopo la segnalazione di un collega libero dal servizio. Secondo quanto ricostruito, un giovane nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, senza fissa dimora, era stato notato mentre, dopo averla agitata con fare minaccioso in direzione di alcuni cittadini, aveva gettato una bottiglia di vetro verso un’area frequentata da bambini.
Il carabiniere ha cercato di fargli raccogliere la bottiglia di vetro, lo straniero avrebbe inveito contro di lui, minacciandolo e tentando la fuga a bordo di un autobus, e rifiutandosi di fornire i documenti di riconoscimento.
Una volta fermato,dagli accertamenti è emerso che non era in possesso di un regolare permesso di soggiorno: per questo è stato condotto presso il Centro di identificazione ed espulsione di Brindisi.
Il nigeriano, in passato, si era reso responsabile di minaccia, rissa, molestie nei confronti di minori, violenza sessuale, nonché resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. Motivi che hanno spinto il Prefetto a chiedere l’espulsione.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi