You are here
I.G.P. “Ciliegia di Bracigliano”, Pubblicato il disciplinare di produzione Provincia e Regione 

I.G.P. “Ciliegia di Bracigliano”, Pubblicato il disciplinare di produzione

Con la pubblicazione del disciplinare di produzione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana nr. 14 del 19/01/2021 si avvia a conclusione il processo di riconoscimento della IGP “Ciliegia di Bracigliano”.
Un percorso iniziato circa tre anni fa, che ha visto il GAL Terra è Vita, in sinergia con le istituzioni, i produttori e i trasformatori del comprensorio, lavorare alacremente per rispondere alle esigenze che la legge impone per giungere al riconoscimento della IGP. Seguirà la pubblicazione sulla Gazzetta Europea e poi si giungerà al riconoscimento vero e proprio.
La notizia è stata data questa mattina da Antonio Calvanese – presidente del comitato promotore della I.G.P. “Ciliegia di Bracigliano”, Antonio Rescigno, sindaco di Bracigliano, Francesco Gioia  (nella foto)– presidente del Gal Terra è Vita e Giovanni Giugliano – direttore del Gal Terra è Vita .
Antonio Calvanese – presidente del comitato promotore della I.G.P. “Ciliegia di Bracigliano”
“Grazie alle sinergie createsi con il GAL Terra è Vita per la promozione e con l’Università di Fisciano che ha condotto ricerche sulle qualità organolettiche del prodotto, abbiamo avviato un percorso che, con il riconoscimento I.G.P., darà nuova fiducia ai contadini che si sentiranno sostenuti nel produrre varietà di grande qualità anche se con rese inferiori. Diamo così un forte segnale ai produttori incentivandoli a investire su produzioni autoctone che rischiavano di scomparire, investendo sulla bontà delle produzioni”, dice il sindaco Rescigno

“Erano quindici anni che si parlava di questo riconoscimento adesso finalmente ci siamo. La nostra amministrazione, con il mio delegato Filiberto Aliberti, ha affiancato il comitato promotore e il GAL Terra è Vita spingendo i produttori ad aderire al processo in atto. Finalmente il nostro prodotto, tanto decantato, può
adesso avviarsi ad avere un riconoscimento ufficiale. Francesco Gioia – presidente del Gal Terra è Vita “Questo è un momento felice ma si tratta solo di un primo passo. Un riconoscimento per il territorio che deve essere l’inizio di un percorso di sviluppo che dia beneficio ai produttori e che possa stimolare l’economia locale. Puntiamo ad allargare il territorio dell’areale che non può essere limitato ai soli 14 comuni adesso inseriti in disciplinare. Sarà un modo per avvicinare i giovani all’agricoltura e alla creazione di nuove aziende. Un risultato del territorio che dovrà, necessariamente restare sul territorio”. La zona di produzione della “Ciliegia di Bracigliano” I.G.P. indicata nel disciplinare comprende l’intero territorio dei seguenti comuni ubicati nelle province di Salerno e Avellino: Provincia di Salerno: Baronissi, Bracigliano, Calvanico, Castel San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Fisciano, Mercato San Severino, Pellezzano, Roccapiemonte, Siano.
Provincia di Avellino: Contrada, Forino, Montoro, Moschiano. È da sottolineare come le zone vocate alla cerasicoltura di qualità nelle province di Avellino e Salerno siano contigue e ricadano nel comprensorio della Valle dell’Irno, motivo questo che ha spinto il GAL Terra è Vita a supportare fortemente il percorso di riconoscimento della certificazione I.G.P. per la ciliegia di Bracigliano
quale driver dello sviluppo di qualità del territorio interessato. La presenza del ciliegio quale elemento caratterizzante l’agricoltura e l’economia del territorio è testimoniato
da diverse fonti. Documenti notarili conservati presso l’archivio di Stato di Salerno attestano la diffusa coltivazione del ciliegio nella zona di Bracigliano, a partire dalla seconda metà del 1500.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi