You are here
Sindaco Enzo Napoli: «Sul viadotto Gatto basta allarmismi, meccanismi di verifica soddisfacenti» Cronaca Primo piano 

Sindaco Enzo Napoli: «Sul viadotto Gatto basta allarmismi, meccanismi di verifica soddisfacenti»

«Non ci sono ritardi nei risultati delle verifiche del viadotto Gatto, non bisogna diffondere notizie che possono destare allarmi».

A dichiararlo è il Sindaco Vincenzo Napoli, a seguito della richiesta di chiarimenti in ordine alle verifiche strutturali che riguardano il viadotto Gatto, dopo la richiesta del consigliere comunale Antonio Cammarota.

Ad oggi, infatti, i risultati degli studi effettuati non sono ancora stati resi noti, ragion per cui l’assessore De Maio e l’ingegnere Cantarella sono stati convocati in commissione Trasparenza. Secondo Napoli, tali verifiche, che sono state intraprese con largo anticipo rispetto al tristemente noto crollo del Ponte Morandi di Genova, non devono destare preoccupazioni: «Capisco l’allarmismo generale dovuto ai fatti di Genova, ma qui a Salerno, con largo anticipo e prima che succedesse il tragico evento, abbiamo messo in moto dei meccanismi di verifica più che soddisfacenti.

Inoltre, il viadotto Gatto è un ponte che poggia su piloni e non “strallato”, ossia che resta sospeso. Tale tipologia di costruzione, al verificarsi di qualsiasi anomalia, anche minima, evidenzia dei quadri fessurativi dei piloni, che al momento non sono stati riscontrati, né sono riscontrabili».

Ad ogni modo, ha aggiunto il primo cittadino, le verifiche proseguiranno nello specifico nei prossimi mesi: «Dopo la verifica effettuata con i droni, andrà fatta una verifica che impegnerà una metà carreggiata per volta. Atteso che non c’è alcun pericolo, farlo durante “Luci d’Artista” risulterebbe sbagliato». Un invito alla calma, dunque, quello di Napoli, che respinge ogni accusa di mancata trasparenza e serietà della giunta comunale: «Notizie rassicuranti mi provengono direttamente dall’assessore De Maio, che sta curando personalmente questa ed altre vicende.

Siamo persone serie, e che agiscono con onestà – ha detto ancora il sindaco – Vi garantisco che se ci fosse anche il minimo pericolo, chiuderei il ponte in dieci secondi. Le parole dell’ingegnere Cantarella, che sta curando tali verifiche insieme all’assessore De Maio, mi rassicurano e consentono ,a mia volta, di rassicurare i miei concittadini». (fonte: Le Cronache)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.