You are here
Movimento Nazionale per la Sovranità: eletti a Salerno il segretario provinciale ed i nuovi dirigenti Politica 

Movimento Nazionale per la Sovranità: eletti a Salerno il segretario provinciale ed i nuovi dirigenti

Nel corso della riunione di ieri sera dell’esecutivo provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità il segretario Angelo Retta ha provveduto ad integrare gli organi dirigenti con nuove nomine: Aldo Crudele è il nuovo vice segretario provinciale, mentre Andrea Di Mauro è il responsabile del dipartimento Ambiente e gestione risorse ittiche, faunistiche e forestali. Di Mauro si occuperà anche dei temi della portualità. A Dario Landi ed Annamaria Mania gli incarichi di coordinatore del Movimento, rispettivamente, per la Piana del Sele ed i Picentini. Maurizio Di Lorenzo è il responsabile del tesseramento. Francesco Vota – già candidato alla Camera dei Deputati nelle liste di Casapound in occasione delle elezioni dello scorso 4 marzo – è il nuovo segretario cittadino del Mns a Salerno.

“Con queste nomine – dice il segretario provinciale Angelo Retta – coroniamo il lavoro silenzioso svolto in queste settimane sul territorio. Siamo particolarmente soddisfatti perché arricchiamo il gruppo dirigente del Movimento con nuove e importanti competenze. In particolare riteniamo strategico per il nostro territorio dedicare un’attenzione particolare alla portualità e, più in generale alla risorsa mare, ovvero a quello che dovrebbe essere il fulcro dell’economia salernitana”.

Ad indicare i prossimi obiettivi dei sovranisti salernitani, anche in vista degli imminenti appuntamenti elettorali, è il neo vicesegretario Crudele: “Continueremo a lavorare – dice – per rafforzare l’organizzazione territoriale del Movimento, senza per questo trascurare l’elaborazione di proposte concrete, utili alla crescita del Salernitano e, in generale, del Mezzogiorno. Proprio per questo nelle prossime settimane ci ritroveremo insieme a Gianni Alemanno qui a Salerno per un convegno dal tema “Quale Europa per il Sud”. Siamo stati tra i primi a vedere nell’Europa un’opportunità, ma certo non è questa l’Europa che vogliamo costruire”.

È il nuovo segretario cittadino a indicare la linea d’azione per il capoluogo. “Il mio – dichiara Francesco Vota – è un impegno che continua. I mesi che hanno concluso il 2018 sono stati dedicati ad ascoltare i nostri concittadini e ad osservare la città partendo dalle periferie che, purtroppo, sono ridotte a zone d’ombra, dove anche i servizi più elementari non sono mai scontati. A fronte di quest’analisi abbiamo un quadro chiaro delle criticità, a breve daremo il via ad una serie di iniziative mirate a focalizzare l’attenzione su quelle situazioni che, a nostro avviso, richiedono interventi urgenti. Conciliare vivibilità, decoro ed efficienza è possibile: questo il nostro impegno per la città”. 

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi