You are here
Lutto nel calcio, muore Mauro Bellugi Attualità Calcio 

Lutto nel calcio, muore Mauro Bellugi

Muore Mauro Bellugi. L’ex calciatore e difensore dell’Inter aveva subito l’amputazione delle gambe dopo essere stato colpito dal Covid. Aveva compiuto 71 anni il 7 febbraio, lascia la moglie Lory e la figlia Giada. In carriera aveva vestito le maglie di Inter, Bologna, Napoli, Pistoiese, oltre che quella della nazionale (32 presenze). Il suo unico gol in carriera con l’Inter fu in Coppa Campioni contro il Borussia Monchengladbach. “Ho giocato anche con Bologna e Napoli ma la mia famiglia è stata l’Inter, l’Inter è nel cuore” aveva detto.
A inizio novembre era stato ricoverato per problemi legati all’anemia mediterranea ed era risultato positivo al coronavirus. Per salvarlo i medici furono costretti ad amputargli le gambe, Bellugi era ancora in ospedale dove aveva cominciato la riabilitazione. “Mihanno tolto anche la gamba con cui ho segnato al Borussia — aveva dichiarato — Moratti vuole prendermi le protesi”. Dopo l’intervento Bellugi sembrava in grado di riprendersi, ma era sempre ricoverato all’ospedale Niguarda, dove era stato operato. Nelle ultime settimane c’erano state complicazioni che si sono rivelate fatali.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi