You are here
Guerra in Ucraina, la Moldavia rinuncia a riprendere i voli per la Russia. Mosca rimuove capo Distretto militare occidentale Attualità Primo piano 

Guerra in Ucraina, la Moldavia rinuncia a riprendere i voli per la Russia. Mosca rimuove capo Distretto militare occidentale

La principale compagnia aerea moldava, Air Moldova, ha rinunciato a riprendere i suoi voli commerciali per Mosca, al contrario di quanto annunciato la scorsa settimana, a causa del conflitto in Ucraina. “L’Autorità per l’aviazione civile della Repubblica di Moldova ha emesso una direttiva operativa (…) che vieta alle compagnie aeree nazionali di effettuare voli nello spazio aereo russo”, ha affermato Air Moldova in un comunicato stampa pubblicato domenica sera 11 settembre. “Di conseguenza, Air Moldova non sarà in grado di operare voli tra Chisinau e Mosca, che erano stati precedentemente annunciati per il 1 ottobre”, ha aggiunto. La compagnia moldava aveva annunciato venerdì la ripresa dal 1° ottobre dei voli verso la Russia, interrotti in seguito allo scoppio dell’offensiva russa contro l’Ucraina il 24 febbraio.

 Il comandante del Distretto militare occidentale della Russia è stato licenziato dopo una serie di pesanti sconfitte in Ucraina: lo afferma l’intelligence di Kiev, secondo quanto riporta il Kyiv Independent.   Mentre continua la controffensiva delle forze ucraine, la Russia ha cambiato il comando del Distretto militare occidentale del suo esercito, sostiene la direzione dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino. Secondo l’intelligence, il tenente generale russo Roman Berdnikov, che aveva comandato l’intervento russo in Siria ed era stato nominato comandante del Distretto militare occidentale il 26 agosto, è stato rimosso. (Rainews)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.