You are here
Diograzio Consolmagno grande ristoratore con il suo “Cafe Amalfi” di Boston in Massachusetts. Era nato ad Aquara nel 1885 Attualità Provincia e Regione Turismo ed Eventi 

Diograzio Consolmagno grande ristoratore con il suo “Cafe Amalfi” di Boston in Massachusetts. Era nato ad Aquara nel 1885

Diograzio Consolmagno nacque a Aquara, in provincia di Salerno, il 10 dicembre del 1885, da Michele (quarantaduenne “contadino” – figlio di Luigi e Teresa Capozzoli) e Marina Speranza (trentaseienne “contadina”). L’atto di nascita fu registrato dinanzi all’allora segretario Ernesto Marchione. Il padre decise, nel 1886, di tentare “il sogno americano” e sbarcò ad “Ellis Island” dal piroscafo “St. Plata” stabilendo la sua residenza a Boston nel Massachusetts. Il resto della famiglia lo raggiunse, definitivamente, solo nel 1903. Diograzio imparò in fretta e perfettamente la lingua di quel paese (conservando quella del suo paese con una forte influenza dialettale). Da subito Diograzio, per aiutare la famiglia, fece ogni tipo di lavoro: strillone, lustrascarpe, lavapiatti e infine cameriere. Fu proprio facendo il cameriere che si innamorò della ristorazione. Così, nel 1906, aprì una piccola trattoria che, grazie alla sua innata travolgente simpatia, ottenne un buon successo. Poi arrivò il “Cafe Amalfi” di Boston, e fu un successo. Negli anni ’30, ’40 e ’50, fu sicuramente il miglior ristorante italiano di Boston situato accanto alla “Symphony Hall”. Il ristorante divenne un punto di ritrovo quasi ineludibile per attori, politici sportivi. In particolare l’attrice Judy Garland era innamorata della cucina italiana del “Cafe Amalfi”. Le migliori associazioni e le più importanti aziende tenevano il proprio “meeting” da lui. Diograzio Consolmagno, che non si sposò mai, morì nell’ottobre del 1976.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi