You are here
Delitto delle Fornelle, per la Cassazione Luca Gentile portò il coltello per uccidere Gegè il carrozziere Cronaca 

Delitto delle Fornelle, per la Cassazione Luca Gentile portò il coltello per uccidere Gegè il carrozziere

Delitto delle Fornelle: Luca Gentile agì con premeditazione. La Cassazione rigetta il ricorso del giovane salernitano che, il 19 febbraio di quattro anni fa, uccise con due profonde ferite, inferte con strumento da punta e da taglio, il carrozziere Eugenio Tura De Marco, detto Gegè: il padre della sua fidanzata di allora, Daniela Tura De Marco (assolta). Nei giorni scorsi i giudici del “Palazzaccio” romano hanno depositato le motivazioni con le quale hanno dichiarato inammissibile il ricorso di Gentile perché presenta “motivi manifestamente infondati e con contenuto di merito”. Per lui 16 anni e 8 mesi di pena definitiva comminata dalla Corte d’Appello di Salerno dopo i 20 anni di reclusione del primo grado.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi