You are here
Contributi Fondo perduto: in arrivo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per poter inviare la domanda Economia 

Contributi Fondo perduto: in arrivo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per poter inviare la domanda

La domanda sarà gestita dall’Agenzia delle Entrate che sta ultimando la piattaforma su cui dovranno essere inoltrare le richieste.
In settimana l’Agenzia delle Entrate rilascerà il provvedimento con le procedure operative per la gestione delle domande delle imprese alle richieste dei contributi a fondo perduto.
L’Agenzia punta alla rapidità per mantenere l’impegno di accreditare i soldi sui conti correnti dei richiedenti entro fine giugno.
Secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni la domanda sarà improntata alla semplicità. Non sarà richiesto un dato preciso sulla soglia dei ricavi di appartenenza ma più semplicemente la stima che si concretizzerà con lo sbarrare la casella della fascia dei ricavi di appartenenza.
Sulla base dei ricavi delle imprese sarà parametrato anche l’importo del contributo a fondo perduto:
-20% se i soggetti con ricavi o compensi non siano superiori a 400 mila euro nel periodo d’ imposta 2019;
-15% per i soggetti con ricavi o compensi indicati al comma 3 superiori a 400 mila e fino a 1 milione di euro nel periodo d’ imposta 2019;
-10% per i soggetti con ricavi o compensi indicati al comma 3 superiori a 1 milione e fino a 5 milioni di euro nel periodo d’ imposta 2019.
Dopo l’inoltro dell’istanza sarà l’Agenzia delle Entrate a prendersi qualche giorno di tempo, non più di una settimana, per compiere una verifica della correttezza dei dati indicati e procedere poi all’accredito dei soldi sull’ IBAN fornito nell’istanza.
Per questa procedura sono stati stanziati oltre 5 miliardi di euro.
Al momento sono stati esclusi coloro che sebbene titolari di partita Iva sono professionisti, lavoratori autonomi, Dottori Commercialisti, Consulenti del lavoro, Tributaristi, Avvocati.
L’Agenzia delle Entrate effettuerà al monitoraggio delle domande presentate e dell’ammontare complessivo dei contributi a fondo perduto richiesti e ne darà comunicazione con cadenza settimanale al Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato.







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi