You are here
Baronissi, uccise a fucilate l’amico ed ex socio: condanna definitiva a 16 anni di reclusione Provincia Provincia e Regione 

Baronissi, uccise a fucilate l’amico ed ex socio: condanna definitiva a 16 anni di reclusione

Uccise a fucilate l’amico ed ex socio, il 27 dicembre del 2018. Per questo, era stato ritenuto colpevole e condannato in primo grado a 19 anni di carcere, con l’accusa di omicidio volontario premeditato, Vincenzo Magliacano, pena scontata in Appello (16 anni) e ora diventata definitiva. Lo ha deciso la Cassazione che ha rigettato il ricorso  dell’imputato. Sullo sfondo la morte dell’amico, un tempo socio dell’imputato, Biagio Capacchione, imprenditore di 63 anni. La vittima fu attesa e poi colpita con due colpi di fucile in via Trinità, a Baronissi   nei pressi dell’abitazione della madre, che Capacchione era andato a salutare prima di recarsi a lavoro nella zona industriale di Fisciano. Dopo aver sparato alla vittima, Magliacano fuggì, per poi essere rintracciato dai carabinieri di Mercato San Severino  in stato confusionale, sulle montagne di Fusara, diverse ore dopo i fatti. Era all’interno di un casolare. Fu arrestato in stato di semi flagranza di reato.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.