You are here
Amalfi rinuncia a disputare in casa propria l’edizione 2021 del Palio delle Antiche Repubbliche Marinare Altri sport Attualità Provincia e Regione Sport 

Amalfi rinuncia a disputare in casa propria l’edizione 2021 del Palio delle Antiche Repubbliche Marinare

Amalfi, come riporta il sito web ilvescovado.it,  rinuncia a disputare in casa propria l’edizione 2021 del Palio delle Antiche Repubbliche Marinare. La manifestazione istituita nel 1955 e che tradizionalemte si svolge a cavallo del 2 giugno, festa della Repubblica, rischiava di perdere, dopo lo scorso anno, una seconda edizione. «Si era pensato di posticipare questa edizione al prossimo mese di settembre – ci dice il primo cittadino – ma le prescrizioni imposte in questo tempo di emergenza sanitaria non avrebbero consentito l’ottimale organizzazione dell’evento sempre capace di attirare un gran numero di persone» aveva dichiarato il sindaco di Amalfi Daniele Milano lo scorso 17 giugno.

Nel corso dell’ultima riunione del Comitato generale delle Antiche Repubbliche marinare, svoltosi in videoconferenza lo scorso 13 luglio, è stata vagliata, con un’approvazione di massima, l’ipotesi che sia Genova ad ospitare il palio remiero 2021.

La data immaginata è quella del prossimo 19 dicembre e la location è quella dello specchio acqueo della fascia di rispetto di Pra’, all’interno del porto, con gli equipaggi delle quattro città (Genova, Amalfi, Pisa, Venezia). Uno spazio ampio in cui si possano rispettare le prescirzioni dettate dall’emergenza sanitaria ancora in atto.

«Sarà un grande onore per Genova ospitare anche la prossima edizione della Regata. Un evento di grande prestigio sportivo, storico e culturale al quale la città tiene moltissimo. Si torna a gareggiare dopo un anno di assenza della manifestazione, la vittoria a Genova manca dal 2017: contiamo sulla grande passione dei nostri atleti per tornare a vincere!» commenta il sindaco di Genova Marco Bucci sul sito web del Comune.

«Dopo l’annullamento dell’edizione dello scorso anno, Genova ospita con grande entusiasmo la prima Regata post pandemia – spiega Barbara Grosso, presidente del Comitato cittadino di Regata e assessore alle Politiche culturali -. Una manifestazione che, ricordiamo, si svolge sotto l‘Alto Patronato del Presidente della Repubblica e che da sempre è molto amata e attesa. Con l’occasione, ringrazio gli organizzatori per l’importante e puntuale lavoro che svolgono durante tutto l’anno e auguro un grande ‘in bocca al lupo’ all’equipaggio del nostro galeone».

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi