You are here
Vietri, pedone travolto sulla strada per le scalette che portano alla stazione. E l’ascensore resta ancora chiuso Provincia e Regione 

Vietri, pedone travolto sulla strada per le scalette che portano alla stazione. E l’ascensore resta ancora chiuso

L’ennesimo investimento, anche questo ampiamente prevedibile. E’ accaduto stamattina sulla strada ex statale 18, nel tratto che s’incrocia con le scalette che vanno alla stazione ferroviaria vietrese. Stamattina l’ennesimo pedone travolto da auto in transito a forte velocità. E la polemica monta e giustificatamente. Nel mirino ci finiscono il Comune di Vietri sul Mare, l’ente Provincia di Salerno e chi si occupa di viabilità. Da anni viene chiesto di prendere provvedimenti per mettere adeguatamene in sicurezza quella zona. Anni fa si è chiesto invano di mettere un semaforo con rosso a richiesta ma si è preferito metterli altrove, anche più d’uno e poco distanti tra loro. La ciliegina sulla torta, invece, è la mancata apertura del vettore meccanico, un ascensore che dalla stazione porta i viaggiatori direttamente in piazza Matteotti passare per la statale. A far montare nuovamente la rabbia è che il vettore è stato inaugurato in pompa magna, con tanto di presenza del governatore De Luca, una settimana prima dell’elezioni politiche che hanno portato al rinnovo dell’amministrazione comunale. Giusto il tempo di fare “passerella”, due foto ed il vettore è tornato nuovamente inattivo. Un’assurdità che prosegue non si sa in nome di quale certificazione o provvedimento similare. Una responsabilità ben precisa quella della giunta Benincasa prima e De Simone oggi che avrebbero dovuto accelerare tutte le procedure per rendere definitivamente funzionante l’importante infrastruttura che pure è costata qualche milione. Ora è arrivato il momento di fare le cose sul serio, di non permettere un minuto di più che lo sconcio prosegua ai danni dei cittadini e delle persone che hanno diritto a viaggiare ed a muoversi in sicurezza.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi