You are here
Un piano infrastrutturale per la Provincia di Salerno, la proposta di Ernesto Sica    Attualità Politica Provincia e Regione 

Un piano infrastrutturale per la Provincia di Salerno, la proposta di Ernesto Sica  

Anche per questa tornata gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto. La meritoria iniziativa del Ministero degli Interni, a mio avviso, costituisce anche un’ottima occasione di analisi dello scenario infrastrutturale della nostra provincia da parte di coloro i quali occuperanno gli scanni di Palazzo Santa Lucia per i prossimi cinque anni». 

A dichiararlo è Ernesto Sica, candidato al Consiglio regionale della Campania nella lista di Italia Viva per Vincenzo De Luca Presidente.

«Tra gli aspetti prioritari del mio programma elettorale, non a caso, ho scelto di puntare a un piano infrastrutturale efficace e innovativo per l’intera provincia di Salerno, reso in accordo con i vari enti pubblici», ha aggiunto il candidato di Italia Viva. «La mia idea sposa funzionalità e compatibilità paesaggistica, sia per la rete esistente che per quella di progetto. Immagino di integrare le differenti arterie ai fini di un’organizzazione avanzata dei flussi di persone e merci in un’ottica di definitivo riequilibrio modale. Il tutto nel voluto incremento delle politiche di sicurezza della mobilità e dei trasporti, nonché di decongestione dei corridoi principali».

«In egual modo ho scelto di proseguire il mio impegno istituzionale affinché il piano infrastrutturale possa essere volano per un pieno sviluppo dello scalo aeroportuale», ha concluso Ernesto Sica. «Un’azione globale a cui si affianchi un’oculata operazione di rilancio del sistema viario e della mobilità, tale da non rendere lo scalo salernitano un’opera fatiscente e inutilizzata nel pieno delle proprie funzionalità».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.