You are here
Tenta di incassare soldi alle Poste con documenti falsi Provincia Provincia e Regione 

Tenta di incassare soldi alle Poste con documenti falsi

Agli arresti domiciliari, poi liberato dopo la convalida dell’arresto, per falso e sostituzione di persona. Aveva tentato di incassare del denaro, presentandosi all’ufficio postale, con dei documenti falsi. Questa la sorte toccata ad un uomo originario di Sant’Egidio del Monte Albino, fermato dai carabinieri di Nocera Inferiore.
Il blitz era scattato nel mezzo dell’operazione provata dall’uomo, che si era presentato allo sportello recando con sé un documento falso intestato ad un terzo soggetto, in questo caso del tutto ignaro di quanto avvenuto ai suoi danni. Nel dettaglio, l’uomo incensurato aveva i due vaglia postali per un valore complessivo di novemila euro in totale, ciascuno pari a 4500 euro. A segnalare la circostanza ai carabinieri la direttrice dell’ufficio, che aveva ravvisato discrepanze nel documento presentato. I militari avevano a quel punto svolto una serie di accertamenti e controlli incrociati, scoprendo la contraffazione del documento esibito dall’indagato. Davanti al giudice si è avvalso della facoltà di non rispondere. Una vicenda che presenta diversi lati oscuri.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.