You are here
Spari contro i Siniscalchi: fermato D’Onofrio jr e suo cugino Vincenzo Cronaca Primo piano 

Spari contro i Siniscalchi: fermato D’Onofrio jr e suo cugino Vincenzo

Sarebbero stati gli esiti dello stube e le capillari indagini degli agenti della sezione Criminalità organizzata della Squadra mobile ad inchiodare alle proprie responsabilità Carmine D’Onofrio e il cugino Vincenzo Ventura accusati da Gaetano Siniscalchi, il padre del presunto killer di Ciro D’Onofrio, dell’agguato teso loro in settimana. Anzi, dell’avvertimento: lo sparo di un colpo di pistola, nella zona di Fratte, verso l’auto sulla quale l’uomo viaggiava assieme alla moglie e alla compagna del figlio arrestato. Nella tarda serata di venerdì gli uomini dei vicequestori Marcello Castello ed Ennio Ingenito, hanno chiuso il cerchio e sottoposto, su disposizione del sostituto procuratore della Dda Marco Colamonici, a fermo di indiziato di delitto i due ragazzi. (fonte: ilmattino.it)

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi