You are here
Sanità Agro nocerino, fronte comune tra sindaci e Cgil: in Regione il documento con richiesta di incontro Attualità Provincia Provincia e Regione 

Sanità Agro nocerino, fronte comune tra sindaci e Cgil: in Regione il documento con richiesta di incontro

E’ stato trasmesso ieri, il documento di sintesi redatto dalla conferenza dei sindaci e dalle parti sociali per portare all’ attenzione della Commissione Sanità della Regione Campania e del presidente Vincenzo De Luca,  la questione ospedaliera  dibattuta e sintetizzata in un documento sottoscritto anche dal Sindacato Cgil confederale di Salerno Funzione Pubblica. Il documento è stato  sottoscritto oltre che dalla sigla sindacale, anche dai sindaci dei Comuni di Nocera Inferiore,  Angri, Castel San Giorgio,  Corbara, S. Egidio del M. A, Scafati, Siano, Nocera Superiore, Sarno, San Marzano sul Sarno, Pagani e Roccapiemonte.
Nel documento congiunto  sono state  tracciate le linee di indirizzo per la definizione delle priorità del territorio della vasta area  da Cava de Tirreni  all’ area sub vesuviana, stabiese e della Penisola Sorrentina.
Partendo dall’ analisi della domanda e dell’ offerta del servizio sanitario della vasta area del nord est della provincia, si è tracciato un unicum di intenti e richiesto, sulla scorta di attente valutazioni, la profilazione dell’ Ospedale Umberto I quale Dea di II Livello unitamente agli altri ospedali afferenti all’ Agro, consistendo ampiamente le premesse per l’ attuazione. Inoltre, viene sottoposto all’ attenzione della Regione, la programmazione urgente e fattiva di incremento del personale sanitario, causa costante di continui disservizi per gli utenti dei poli ospedalieri del territorio. Infine, è stato  proposto uno studio di fattibilità per la costruzione di un nuovo plesso ospedaliero per l’ area nord della Provincia, una necessità per il prossimo futuro e le  future generazioni. Ora, si attende il riscontro della Regione. Il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato : “Dalla sinergia tra i sindaci dell’ Agro e la Cgil è scaturito un documento congiunto .  Portiamo  all’ attenzione della Regione i problemi della nostra sanità  promuovendo al contempo le soluzioni per risolverli. La salute è un nostro diritto. Insieme dobbiamo mantenere alta l’ attenzione sulla problematica. Non si può più aspettare”

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi