You are here
Salerno, seduto sulla panchina del parco….ma era agli arresti domiciliari Cronaca Primo piano 

Salerno, seduto sulla panchina del parco….ma era agli arresti domiciliari

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto un pregiudicato evaso dagli arresti domiciliari. In particolare, una pattuglia della Sezione Volanti della Questura di Salerno, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, durante lo scorso pomeriggio ha notato, seduto su di una panchina in questa via Vittime dell’Alluvione nel quartiere Mariconda, un ragazzo che alla vista degli Agenti, pensando di non essere notato, con circospezione, cercava di allontanarsi, verosimilmente per sottrarsi al controllo.

Lo stesso, però, è stato riconosciuto dagli agenti della Polizia in quanto persona sottoposta agli Arresti Domiciliari. L’equipaggio della Volante ha prontamente bloccato il giovane, identificato in A.L. del 1993: da un controllo è risultato essere sottoposto al regime degli arresti domiciliari in via dei Greci ( nel quartiere Fratte) per maltrattamenti e tentata rapina in danno della madre. Pertanto, A.L. dichiarato in arresto è stato condotto negli uffici della Sezione Volanti per gli adempimenti di rito. Il magistrato del pubblico ministero in turno, informato dell’arresto, ha disposto la traduzione del giovane presso la sua abitazione al regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo previsto oggi.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi