You are here
Salerno, rifiuti stoccati a Fuorni: condanna definitiva per Mariano Mucio Attualità 

Salerno, rifiuti stoccati a Fuorni: condanna definitiva per Mariano Mucio

Condannato in via definitiva l’ex presidente di Salerno Sistemi, Mariano Mucio , per la discarica abusiva di rifiuti pericolosi nel piazzale della società municipalizzata di via Monticelli. La Cassazione (Terza sezione penale, presidente Luca Ramacci ) ha rideterminato la pena in un anno di reclusione e una multa di poco superiore ai 13mila euro. Pena sostituita con il periodo di libertà controllata per la durata di due anni, come stabilito dalla Corte di Appello di Salerno. La vicenda giudiziaria-scrive la città – nasce con il blitz dei carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico) di Salerno nel sito di stoccaggio di materiale inerte realizzato a Fuorni. Controllo scaturito da una segnalazione del Wwf su presunte anomalie in quella che appariva come una discarica a cielo aperto e non un’area di stoccaggio con meno di 30 metri cubi di rifiuti. Infatti, i carabinieri quantificarono gli scarti accumulati in circa 1.500 tonnellate. Sotto accusa finì, appunto, Mucio, quale amministratore della municipalizzata, per “colpa in vigilando”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi