You are here
Salerno, il Ruggi si tinge di arancione: adesione alla giornata per la sicurezza delle cure Attualità 

Salerno, il Ruggi si tinge di arancione: adesione alla giornata per la sicurezza delle cure

L’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, anche quest’anno aderirà alla ‘Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita’, indetta dal Ministero della Salute e promossa anche dalla Regione Campania. L’ OMS infatti ha scelto il 17 settembre, come data simbolica, dedicata alla sicurezza delle cure e all’intera gestione degli eventi avversi o dei rischi, connessi e conseguenti alle stesse, e  potenzialmente presenti nelle strutture sanitarie, affinché venga incentivata un’azione di richiamo e di attenzione, tra gli operatori sanitari e le istituzioni. Il messaggio lanciato dall’OMS, è percepito e raccolto dal Ministero della Salute, ed esteso a tutte le Aziende ospedaliere del territorio nazionale, per una pronta adesione all’ evento del 17 settembre, e il nosocomio Salernitano, lo farà, illuminando come da indicazioni, e per il quarto anno consecutivo, la facciata della torre cardiologica con il colore arancione. In correlazione al fatto che lo slogan scelto dall’OMS per la giornata in questione, sarà ‘Agisci adesso per un parto sicuro e rispettoso’, il Ruggi ha voluto anche collegare la propria partecipazione all’evento,  ad un invito rivolto alle donne gravide o in allattamento, che le sproni a vaccinarsi contro il covid.

“Abbiamo un hub vaccinale importante in ambito regionale e nazionale, dichiara il Professore Francesco De Caro, responsabile delle somministrazioni vaccinali, abbiamo inoltre raccolto volumi, numeri e statistiche che ci hanno permesso di completare e gestire 120mila cicli di vaccini. C’è una cattiva informazione intorno alla sicurezza degli stessi  in gravidanza, e tengo a sottolineare, in linea con le società scientifiche di riferimento ostetrico e neonatale, la loro sicurezza, insieme all’efficacia e all’assenza di effetti collaterali. Abbiamo scelto così, di utilizzare la Giornata nazionale delle cure, come punto di partenza, aggiunge De Caro, da dove poter iniziare la nostra campagna di sensibilizzazione delle donne in gravidanza, per proteggere loro stesse e i propri bambini, vaccinandosi in serenità, con un’adeguata assistenza, in un luogo protetto e con una corsia preferenziale, a loro dedicata, a partire dal 10 settembre senza obbligo di prenotazione, tutti i giorni dalle 8 e 30 alle 13”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.