You are here
Salernitana, Nicola. “Non ci siamo montati la testa” Calcio Primo piano Salernitana Sport 

Salernitana, Nicola. “Non ci siamo montati la testa”

“La squadra non si è montata la testa, sa benissimo qual è l’obiettivo. Siamo partiti forti: il gol annullato, l’occasione di Mazzocchi. Abbiamo preso gol su un’azione che conoscevamo, abbiamo pagato l’attenzione, la fatica. La sosta arriva al momento giusto, giocano sempre gli stessi e in queste settimane proveremo a recuperare qualcuno. Anche la ripresa l’abbiamo iniziata bene, poi però abbiamo pagato qualche situazione. Dobbiamo crescere nell’intensità di chi subentra, deve capire che può essere determinante” dice il tecnico della Salernitana dopo la battuta d’arresto casalinga con il Lecce. E aggiunge “Sono contento dei ragazzi, si allenano bene, c’è rammarico per il risultato. Siamo stati bravi a recuperarla in un primo momento, poi serve uno scatto mentale per capire che la si può anche vincere. Non siamo stati brillanti come in altre gare, ma sicuramente non abbiamo fatto una partita brutta. Siamo stati poco determinati in azioni chiave; la squadra è umile e vuole crescere col lavoro. Dobbiamo imparare a dare il valore alla prestazione e non solo al risultato. Dobbiamo imparare a gestire gli spazi in mezzo al campo, la pressione e l’organizzazione. In Serie A ci sta perdere una partita, volevamo il sesto risultato utile consecutivo ma non ci siamo riusciti. Mazzocchi? Tutto il mondo Salernitana è contenta per Pasquale. Questo deve essere un punto di partenza per lui”.

 

Nelle foto di Massimo Arminante il film della partita di ieri sera persa all’Arechi contro il Lecce

 

 

 

 

 

 

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.