You are here
Ritrovamento al porto di Salerno, scoperti in un container reperti archeologici rubati dall’Isis Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Ritrovamento al porto di Salerno, scoperti in un container reperti archeologici rubati dall’Isis

Ritrovamento al porto di Salerno: scoperti in un container reperti archeologici di notevole valore, trafugati in Egitto. Il sospetto è che sia coinvolto in questo traffico anche l’Isis. Nel frattempo il materiale archeologico è stato depositato nella caserma Tofano a Nocera Inferiore.

L’ operazione è stata portata a termine dai carabinieri per la Tutela del patrimonio artistico di Napoli e Roma e dell’ufficio delle Dogane di Salerno. Nel container proveniente dall’Africa e scaricato da una nave approdata nei giorni scorsi nello scalo di Salerno, erano contenuti una maschera egizia ricoperta d’oro, un sarcofago e il pezzo più prezioso, la riproduzione in terracotta di una barca con 40 rematori. Sono in corso accertamenti per risalire alla provenienza di questi pregevoli pezzi, che rappresentano solo una minima parte di quanto trasportato nel contenitore, anch’essi di ingente valore. L’intero materiale è stato trasferito nell’ex caserma borbonica di Nocera Inferiore, da tempo affidata alla Soprintendenza per diventare un deposito con sale espositive tra i più importanti in Europa non appena si troveranno i fondi.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi