You are here
Ricoverata con il femore rotto, morì in ospedale a Eboli: 5 medici sotto inchiesta Provincia e Regione 

Ricoverata con il femore rotto, morì in ospedale a Eboli: 5 medici sotto inchiesta

Cinque avvisi di garanzia per la morte di Rosa Verdoliva, la pensionata di Battipaglia, di 87 anni, deceduta all’ospedale di Eboli domenica scorsa. Nel registro degli indagati c’è il radiologo che avrebbe sbagliato la diagnosi. Il camice bianco non si sarebbe accorto della frattura al femore rimandando la paziente a casa, secondo la ricostruzione offerta dai familiari.

Di omicidio colposo sono inoltre accusati un medico del pronto soccorso che, avrebbe commesso un errore simile al radiologo, redigendo le dimissioni per la pensionata. Gli ultimi tre indagati per il decesso della paziente sono medici del reparto di Ortopedia dove la signora Verdoliva venne ricoverata il 3 agosto scorso. Dall’ospedale di Eboli Rosa non è più uscita. L’indagine della procura della Repubblica di Salerno parte da alcuni spunti. Per scoprire la frattura al femore-scrive la Città – , la pensionata si è dovuta recare in ospedale due volte in tre giorni. La prima visita che le fu fatta si concluse con un “niente di rotto, può tornare a casa”. 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi