You are here
Riaprono i grandi alberghi, Giudice (Cisal): “Nessuno deve rimanere a casa” Attualità 

Riaprono i grandi alberghi, Giudice (Cisal): “Nessuno deve rimanere a casa”

Dopo dubbi ed incertezze le strutture alberghiere sono pronte per offrire accoglienza ed ospitalità in piena sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti
La Cisal terziario ha sottoscritto, con molti albergatori , accordi sindacali che consentono il ritorno al lavoro di tutti i lavoratori con orario ridotto. Accordi che prevedono graduali miglioramenti in rapporto alle presenze ed al flusso turistico. “Nessuno deve rimanere a casa , ha dichiarato Giovanni Giudice della Segreteria Regionale della Cisal Terziario, lavorare meno ma lavorare tutti. E’ questo lo spirito che ha animato gli accordi che la mia Organizzazione ha sottoscritto con gli albergatori di strutture ricettive che danno lavoro a centinaia di lavoratori stagionali. Fino a questo momento abbiamo registrato ritardi nella corresponsione degli ammortizzatori sociali ma ora basta , i lavoratori vogliono riprendere il loro posto di lavoro , vogliono ritornare a guadagnare il salario con la loro professionalità. Il loro sacrificio iniziale credo che sarà poi ricompensato. E’ il momento dell’ottimismo! – continua Giovanni Giudice – Ritorneranno i turisti e di conseguenza il lavoro per migliaia di addetti nel settore turistico della nostra Provincia. Sono certo che recupereremo il terreno perduto.
Le istituzioni dovranno però operare bene per il ritorno del turismo internazionale nelle nostra terra. La presenza turistica italiana è molto importante ma sappiamo tutti che il gettito rilevante deriva dalle presenze straniere che apprezzano moltissimo le nostre zone e la nostra cucina. Ben vengano iniziative di promozione turistica come quella della Camera di Commercio di Salerno che sulle reti Rai ha pubblicizzato le zone costiere e le zone interne del nostro territorio. Sono fiducioso, ancora una volta, la tenacia e la forza del Sud , risulteranno vincenti poi la bellezza della nostra Provincia farà tutto il resto”

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi