You are here
Pallamano. Genea Lanzara, vittoria contro Haenna e vetta consolidata. Handball Sport 

Pallamano. Genea Lanzara, vittoria contro Haenna e vetta consolidata.

Prestazione da incorniciare per i giovani atleti della Genea Lanzara che, al termine di una partita mai in discussione, hanno conquistato il quarto successo consecutivo su altrettanti incontri regolando i siciliani dell’ Haenna di Salvo Cardaci col punteggio finale di 45-34.

Partita difatti praticamente chiusa già al termine dei primi 30′ di gioco, coi salernitani capaci di andare a segno in 27 occasioni andando negli spogliatoi addirittura sul divario di +12 (27-15 il parziale).

Una difesa arcigna, intercambiabile negli assetti e la velocità, l’esplosività, le ottime trame di gioco in attacco hanno sorpreso gli avversari che nulla hanno potuto – pur marcando ad uomo per tre quarti di gara il bulgaro Kolev – per contrastare i ragazzi di Nikola Manojlovic i quali, archiviata la gara sul finale di 45-34 e con tutti gli effettivi in campo, continuano il loro percorso di crescita e guardano al prosieguo della stagione con ancor più rinnovato entusiasmo.

La gara si apre con le segnature di Kolev e Bellini che valgono l’ iniziale 6-2, la squadra di Manojlovic gira bene e, con le zampate dei giovanissimi Mendo, Munda e Florio – quest’ ultimo mattatore del match con undici realizzazioni – allungano sul 12-4 col divario di otto reti che si mantiene sino al 18-10 quando capitan Milano e compagni premono ulteriormente il piede sull’ acceleratore e con le frecce Senatore, Avallone e Subarroca in prima e seconda fase arrivano le realizzazioni che portano le squadre negli spogliatoi sul +12.

Nella ripresa il classe 2003 Joel Cappellari prende il posto di Gonzalez: per entrambi gli estremi difensori una prestazione da incorniciare che ha impedito agli ospiti qualsiasi tentativo di avvicinamento. Anzi, nonostante un normale calo fisiologico conseguente all’andamento della gara, pur ruotando tutti gli effettivi a propria disposizione che ben hanno ripagato la fiducia di coach Manojlovic, i salernitani hanno mantenuto il divario di dodici reti di vantaggio sino alla fine del match, quando la segnatura a tempo scaduto di Savcenco chiude i giochi sul 45-34 finale.

“Siamo davvero felicissimi e soddisfatti – dichiara Joel Cappellari, portiere della Genea Lanzara – abbiamo affrontato questa gara al meglio delle nostre possibilità, mostrando la nostra reale identità nonostante ci siano ancora grossi margini di miglioramento. Sin da subito abbiamo impostato il nostro ritmo, abbiamo svolto ottime azioni offensive e, al contempo, dobbiamo continuare a lavorare sulla difesa. Questi due punti ci danno tanto morale per il futuro, a due giornate dal termine del girone di andata siamo in crescendo e siamo molto soddisfatti di questo.

 

Archiviata questa gara, sabato prossimo saremo impegnati sull’ ostico campo del Palermo, attualmente seconda in graduatoria. Andremo lì per fare bene, consapevoli che non sarà facile ma, se saremo capaci di ripetere una prestazione simile, sono certo che riusciremo ad ottenere l’intera posta in palio. Ora ci rimbocchiamo le maniche e lavoreremo in settimana per continuare a correggere gli errori commessi in questa prima parte di campionato e, al contempo, per perfezionare ulteriormente le nostre trame di gioco”.

 

 

GENEA LANZARA – HAENNA 45 : 34 (p.t. 27 : 15)

GENEA LANZARA: Milano A., Senatore M. 5, Senatore A., Fiorillo 2, Milano C., Kolev 6, Gonzalez, Florio 11, Vignola, Vitiello, Avallone 3, Subarroca 5, Mendo 7, Munda 3, Bellini 3, Cappellari. All: Manojlovic

HAENNA: Avram, Caruso 4, Guarasci, Savcenco 7, Pisano 2, Russo 2, Scancarello, Serravalle 5, Nasca 1, Coppola, Vasapollo, Loguasto, Contino 2, Guggino 11. All: Cardaci

ARBITRI: Lorusso – Fasano

I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA: Palermo – Ragusa 31 : 28; Genea Lanzara – Haenna 45 : 34; Il Giovinetto – Aretusa 35 : 29; riposa IL GIOVINETTO.

CLASSIFICA: Genea Lanzara 8, Palermo 7, Il Giovinetto* 6, Haenna 5, Mascalucia 3, Aretusa* 1, Ragusa 0.

*= 1 partita in più

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.