You are here
Occupava abusivamente la casa dove fu ucciso Gegè De Marco: extracomunitario sgomberato Cronaca 

Occupava abusivamente la casa dove fu ucciso Gegè De Marco: extracomunitario sgomberato

Da oltre 4 anni quell’appartamento nelle Fornelle era vuoto, così un extracomunitario l’aveva occupato abusivamente. Era la casa dove fu ucciso Gegè De Marco, il carrozziere salernitano assassinato dal genero Luca gentile con un coltellaccio a febbraio di 4 anni fa al culmine di una lite. I carabinieri della Compagnia di Largo Pioppi hanno proceduto così allo sgombero dell’immobile comunale in Piazza Matteo d’Aiello al civico 18 nel centro storico occupato da un extracomunitario ed in seguito denunciato per invasione di edificio . Assieme al personale dell’ufficio manutenzione comunale l’abitazione è stata sigillata per stanare la condotta antisociale.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi