You are here
Ministro degli esteri ucraino: la guerra continua dopo il successo a Kherson Attualità Primo piano 

Ministro degli esteri ucraino: la guerra continua dopo il successo a Kherson

“La guerra continua, dopo il successo di Kherson”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri ucraino, Dmtro Kuleba. Parlando al vertice del sud-est asiatico in Cambogia, Kuleba ha affermato che rivendicare la città è stato “un bell’esercizio”.  “Ma la guerra continua. Capisco che tutti vogliono che questa guerra finisca il prima possibile. Siamo sicuramente quelli che lo vogliono piu’ di chiunque altro”, ha detto Kuleba durante un incontro con il primo ministro australiano, Anthony Albanese, a margine del summit.

La ritirata russa ha “implicazioni strategiche più ampie”, incluso l’alleviare la minaccia a lungo termine ad altre città dell’Ucraina meridionale come Odessa. Così il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan: “È un grande momento ed è dovuto all’incredibile tenacia e abilità degli ucraini, supportati dal sostegno incessante e unito degli Stati Uniti e dei nostri alleati”, ha detto. Sul percorso di pace, Sullivan ha osservato che “l’Ucraina è la parte della pace in questo conflitto e la Russia è la parte della guerra. La Russia ha invaso l’Ucraina. Se la Russia decidesse di smettere di combattere in Ucraina e se ne andasse, sarebbe la fine della guerra. Se l’Ucraina decidesse di smettere di combattere e di arrendersi, sarebbe la fine dell’Ucraina”, ha detto.”In questo contesto, la nostra posizione rimane la stessa di prima e fondamentalmente è in stretta consultazione e sostegno del presidente Zelensky”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.