You are here
Lite e sparatoria a Mercato San Severino, ucciso il 54enne Vincenzo Salvati. Grave Aniello Califano, Vincenzo Ansalone di Baronissi si costituisce e confessa Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Lite e sparatoria a Mercato San Severino, ucciso il 54enne Vincenzo Salvati. Grave Aniello Califano, Vincenzo Ansalone di Baronissi si costituisce e confessa

Un morto e un ferito: è il bilancio della sparatoria avvenuta ieri sera a mercato San Sevcerino. E’ deceduto a causa dei colpi, esplosi da una calibro 38, il 54enne Vincenzo Salvati, sanseverinese di Spiano. Accompagnato dal suo avvocato, si è costituito per il delitto Vincenzo Ansalone, 35enne di Baronissi, trasferito al carcere di Salerno. Nella discussione, avvenuta intorno alle 23 nella frazione Corticelle, è rimasto anche gravemente ferito il 38enne Aniello Califano, ora ricoverato all’ospedale Ruggi di Salerno. Quest’ultimo ha tentato di darsi alla fuga con la sua autovettura, ma è finito contro un palo della luce dopo aver perso conoscenza a causa dell’eccessiva perdita di sangue. Sui motivi, che potrebbero essere legati al traffico di droga, indagano a 360 gradi i carabinieri di Mercato San Severino agli ordini del tenente colonnello Alessandro Cisternin

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi