You are here
Italcementi Salerno, arriva la proroga di 12 mesi della cassa integrazione Cronaca 

Italcementi Salerno, arriva la proroga di 12 mesi della cassa integrazione

Dodici mesi di proroga della cassa integrazione  per i 23 dipendenti dello stabilimento Italcementi di Salerno che ancora attendono di tornare ai propri posti di lavoro. La decisione è arrivata ieri a Roma, al ministero del Lavoro, durante il confronto a cui hanno partecipato i vertici del gruppo aziendale, i sindacati edili e l’assessore regionale al Lavoro, Sonia Paimeri. «Un risultato che rappresenta una vera e propria boccata di ossigeno per i lavoratori ancora fuori dal lavoro aziendale – dichiarano Giuseppe Vicinanza, della Filca-Cisl di Salerno, e gli Rsu dello stabilimento Italcementi, Alessandro Biasin e Dario Ferrara – Vogliamo ringraziare soprattutto l’assessore al Lavoro della Regione, Sonia Paimeri – proseguono – che ha preso a cuore la vicenda prodigandosi per evitare una vera tragedia sociale, con la fine degli ammortizzatori». Dello stesso avviso anche Luca Daniele, segretario provinciale Fillea Cgil: «È stata una trattativa estenuante, durata circa un anno, ma per fortuna si è risolta nel migliore dei modi, perché l’azienda ha dato ampi margini di rassicurazione proprio nei confronti dei 23 dipendenti salernitani. Questi dodici mesi ulteriori di ammortizzatori sociali serviranno infatti, per un percorso di riqualificazione professionale, affinché poi, siano ricollocati nel circuito aziendale».

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi