You are here
Incastrati dalle telecamere, a Scafati stanati 10 furbetti dei rifiuti Provincia Provincia e Regione 

Incastrati dalle telecamere, a Scafati stanati 10 furbetti dei rifiuti

A Scafati gli agenti della Polizia locale, coordinati dal comandante Salvatore Dionisio, hanno identificato e sanzionato nei giorni scorsi una decina di cittadini sorpresi, in momenti e luoghi differenti, a sversare illecitamente rifiuti di diverse tipologie. I trasgressori sono stati riconosciuti grazie alle telecamere del sistema di videosorveglianza comunale che ha ripreso i furbetti del “sacchetto selvaggio” in azione. L’ira del sindaco Cristoforo Salvati: “Sono comportamenti inqualificabili, che non possiamo assolutamente tollerare. Il degrado ambientale che ne scaturisce, oltre a provocare problemi di natura ambientale e igienico-sanitaria, comporta anche un danno economico per la comunità, vanificando tutti gli sforzi che, come Amministrazione, stiamo mettendo in campo per garantire strade pulite. Ho chiesto al comandante Dionisio e ai suoi agenti di essere inflessibili nei confronti di chi non rispetterà le regole per il corretto conferimento dei rifiuti e di adottare ogni provvedimento necessario per reprimere questo disgustoso fenomeno che vanifica gli sforzi eccezionali di molti cittadini virtuosi. Videosorveglianza, investigazione approfondita e segnalazioni cittadine ci permetteranno di intervenire per punire i trasgressori”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi