You are here
Imma Vietri (FdI): «Il “mai più ultimi” di De Luca? Solo uno slogan elettorale» Attualità 

Imma Vietri (FdI): «Il “mai più ultimi” di De Luca? Solo uno slogan elettorale»

Imma Vietri (FdI): «Il “mai più ultimi” di De Luca? Solo uno slogan elettorale»
«Si era candidato cinque anni fa assicurando: “Mai più ultimi”. E qualche classifica comincia a far luce sulla capacità del governatore De Luca di mantenere gli impegni con risultati tutt’altro che lusinghieri». Imma Vietri, dirigente di Fratelli d’Italia e candidata al Consiglio Regionale commenta così i dati del dossier di Eurispes che collocano i cittadini di Napoli e Salerno al secondo e terzo posto in Italia nella graduatoria dei più tartassati. «Ancora una volta sono i dati concreti a smascherare gli inganni degli impegni non mantenuti. I tributi locali – afferma Imma Vietri – contribuiscono in maniera pesante a frenare lo sviluppo dei nostri territori: più tasse da pagare, meno soldi da investire. Oltretutto, i cittadini sono costretti a pagare prezzi salatissimi per i servizi, spesso carenti, che vengono loro offerti».
Napoli e Salerno, rispettivamente con 7658 e 7648 euro, si piazzano alle spalle della sola Reggio Calabria. «Ma quello che impressiona – sostiene la dirigente di Fratelli d’Italia – è il divario con le città del Nord-Est, dove si paga in media 700 euro in meno di tasse l’anno. A fare la parte dell’esattore esoso è proprio la Regione con l’addizionale Irpef e il bollo auto. Senza contare le imposte regionali che gravano direttamente sulle aziende e che non sono prese in considerazione nell’analisi condotta da Eurispes».
«Sottrarre risorse al circuito economico ha un senso se quelle risorse servono a garantire servizi e infrastrutture capaci di favorire lo sviluppo. Viceversa, se rappresentano solo un costo, come nel caso della Campania, si trasformano in un boomerang per l’intera economia oltre che una zavorra per le famiglie che rallenta i consumi. Appare chiaro, ormai, come occorra una inversione di rotta, con una politica capace di azionare meccanismi virtuosi per la crescita del territorio. Ed è ciò che intendono fare Fratelli d’Italia, la coalizione di Centrodestra e il suo candidato presidente Stefano Caldoro».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi