You are here
“Il pesce lo compri solo da noi”: picchiavano e terrorizzavano commerciante per il racket Cronaca Provincia Provincia e Regione 

“Il pesce lo compri solo da noi”: picchiavano e terrorizzavano commerciante per il racket

Se avesse voluto continuare a lavorare a Castellammare di Stabia avrebbe dovuto comprare il pesce soltanto da loro: il racket non attraverso il pagamento di una tangente ma con l’imposizione di una fornitura, come avviene ormai da anni. Vittima un imprenditore che si è però rivolto alle forze dell’ordine: in manette due persone, accusate di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e di lesioni.

I due sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Napoli e dal commissariato di Castellammare di Stabia in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli. Secondo la ricostruzione degli inquirenti avrebbero contattato l’imprenditore e lo avrebbero più volte minacciato per costringerlo a comprare la merce esclusivamente dalle aziende a loro riconducibili, in pratica imponendosi come unici fornitori dei prodotti ittici.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.