You are here
Il luogotenente dei carabinieri Gerardo Festa insignito dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al “Merito della Repubblica italiana” Attualità Provincia Provincia e Regione 

Il luogotenente dei carabinieri Gerardo Festa insignito dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al “Merito della Repubblica italiana”

Il 2 giugno 2022, nella splendida cornice del centro storico della città di Salerno, nel corso della celebrazione della Festa della Repubblica, con solenne cerimonia dapprima nella centralissima Piazza Amendola  per poi continuare e terminare nella splendida e prestigiosa cornice artistica e culturale del Teatro Comunale Verdi, alla presenza delle più alte cariche religiose, politiche e militari, il Luogotenente dei Carabinieri dottore Gerardo Cav. Festa sarà insignito della prestigiosa onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana” concessagli su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, con D.P.R. in data 27 dicembre 2021. L’ordine al merito della Repubblica Italiana (abbreviato O.M.R.I.) è il più alto degli ordini onorifici della Repubblica Italiana. Il brillante e dinamico Luogotenente dei Carabinieri dott. Gerardo Cav. Festa, che già nel 2018 veniva insignito del titolo onorifico di Cavaliere dell’Ordine al “Merito della Repubblica Italiana” è nato e cresciuto a Salerno, anche se è cittadino battipagliese da oltre trent’anni. Figlio d’arte, ha seguito le orme del padre Antonio, anch’egli Carabiniere con il grado di Brigadiere, con oltre quarant’anni di servizio attivo.   Il Luogotenente Gerardo Festa ha ottenuto, nel corso della sua lunga e dignitosa carriera che conta ben trent’anni, numerosi risultati oltre che meriti di servizio per i quali sia la Scala Gerarchica che l’Autorità Giudiziaria ne hanno ampiamente riconosciuto l’impegno, la professionalità ed i risultati conseguiti. Il Luogotenente dott. Festa Gerardo è stato impegnato nella sua lunga carriera nel servizio il cui fine è stato esclusivamente il contrasto alla criminalità, alternando il suo bagaglio culturale e professionale tra gli scenari territoriali a quelli predatori, al contrasto alle mafie per poi terminare nella più radicata e diffusa criminalità di genere.

E’ stato, nel tempo, premiato con manifestazioni di compiacimento e con l’attribuzione di numerosi apprezzamenti ed encomi da parte di varie autorità.

Inoltre si è mostrato estremamente alacre nell’impegno legato all’esecuzione di attività svolte in favore della socialità e per scopi filantropici ed umanitari.

E’ stato, altresì, nel tempo, insignito di varie benemerenze ed onorificenze nazionali ed estere rilasciate da Ordini Cavallereschi e da Enti accreditati e riconosciuti dall’Amministrazione della Difesa.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.