You are here
I balneatori salernitani contro le linee dell’Inail Attualità Economia 

I balneatori salernitani contro le linee dell’Inail

Il sindacato Balneari (Sib) di Salerno, che conta 500 titolari di concessioni demaniali lungo l’intero litorale, – cotesta l’applicabilità del protocollo dell’Inail e delle linee guida indicate dall’Istituto Superiore di Sanità e invoca l’intervento della Regione Campania perché è l’ente che più conosce le tipicità del territorio. Non sono attuabili, ad avviso dei balneatori salernitani – scrive “Il Mattino” – Ingressi contingentati, percorsi riservati e soprattutto, lunghe distanze tra gli ombrelloni. Con queste limitazioni, infatti, il 70% dei lidi rischia di non aprire.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi