You are here
I giovani della provincia di Salerno scelgono l’agricoltura Economia Primo piano 

I giovani della provincia di Salerno scelgono l’agricoltura

La terra, i suoi prodotti ed i manufatti simbolo della dieta Mediterranea ai giovani piacciono sempre di più. A dimostrarlo sono i dati di Unioncamere-InfoCamere, presentati nell’ambito del Villaggio Coldiretti, l’iniziativa in corso a Milano.

E piacciono anche in Provincia di Salerno, tra le 8 realtà meridionali per numero di giovani che si dedicano all’agricoltura, che risulta essere nelle prime 10 posizioni della classifica. La provincia, infatti, è la seconda nella classifica nazionale per numero di aziende agricole guidate da giovani sotto i 35 anni. 

L’esercito di questi giovani che hanno investito nel settore primario e nell’industria ad esso correlata nelle regioni meridionali è aumentato in un anno dell’8,6%. Nelle prime 10 posizioni della classifica, al primo posto la provincia di Bari, seguita da quelle di Salerno e di Foggia, poi quella di Nuoro, di Cuneo, Catania, Cosenza, Sassari, Torino e Potenza. La provincia di Salerno conta, fino a giugno, 1888 imprese agroalimentari guidati da giovani con un aumento del 16,4 rispetto a quanto registrato nel semestre dello scorso anno. Ben al di sotto si collocano le province di Napoli (con 1.078 aziende), di Caserta (1.133), Avellino (885) e Benevento (736). 

La loro diffusione è tanto più significativa considerando l’andamento complessivo del settore che, pur rallentando in maniera sensibile la sua riduzione rispetto agli anni passati, continua comunque a perdere qualche tassello. Il famoso “ritorno alla terra” e il poco simpatico modo di dire “braccia rubate all’agricoltura” trovano riscontro nei dati relativi all’impresa agroalimentare in particolare nel Mezzogiorno d’Italia, che è l’area del paese in cui i giovani imprenditori agroalimentari fanno sentire di più la propria presenza: più di 30mila quelli registrati a fine giugno scorso, l’8,1% del totale delle imprese del settore.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.