You are here
Pagani/Sant’Egidio, forno crematorio: la battaglia si sposta davanti ai giudici del Tar Provincia e Regione 

Pagani/Sant’Egidio, forno crematorio: la battaglia si sposta davanti ai giudici del Tar

Forno crematorio al confine tra Pagani e Sant’Egidio del Monte Albino, la lite arriva davanti al Tar sezione di Salerno. I privati impugnano la delibera del Comune santegidiese che sanciva lo stop dei lavori dopo i permessi già ricevuti. Il prossimo 15 gennaio, infatti, è fissata la discussione del ricorso presentato dal Consorzio Azimut, rappresentato dall’avvocato Lorenzo Lentini, contro il comitato “No forno” rappresentato dagli avvocati Santino Desiderio e Gaetano Francavilla. Dinanzi alla sezione salernitana del Tar, infatti, si parlerà della delibera di consiglio comunale di Sant’Egidio- scrive La Città- del Monte Albino, licenziata il 26 novembre scorso, con cui è stato adottato un atto di indirizzo demandando al responsabile dell’area tecnica la nomina di una commissione scientifica per la verifica dell’impatto ambientale dei forni crematori alla luce della più recente evoluzione scientifica e, nel contempo, disponendo la sospensione dei lavori del forno crematorio in attesa di capire gli impatti sulla comunità.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi