You are here
Fonderie Pisano, a Salerno apertura a tempo per le verifiche dell’Asl Economia 

Fonderie Pisano, a Salerno apertura a tempo per le verifiche dell’Asl

Le Fonderie Pisano resteranno aperte fino al 17 gennaio per consentire ai medici dell’Asl di effettuare i controlli e le verifiche necessarie perché lo stabilimento di Fratte ritorni a produrre a pieno regime. I risultati saranno comunicati ad horas alla Regione per decidere sulla sorte della fabbrica il prima possibile.

Sotto la lente, in particolare, la salubrità dei luoghi di lavoro valutata esiziale, cioè mortale, in una precedente relazione dell’Arpac. Ed è stato proprio questo il perno su cui i giudici del Tar hanno confermato l’ordinanza di chiusura delle Fonderie, così come disposto in un’ordinanza della Regione.

A questa tesi si oppongono in primis gli operai e le maestranze, oltre che i vertici dell’azienda, rivendicando la bontà di tutti i controlli medici effettuati in questi anni.

Rispetto ai rilievi dell’Arpac, invece, i tecnici hanno confermato il rispetto di tutte le tecnologie antinquinanti, le cosiddette Bat, pur con la riserva di aver potuto effettuare i campionamenti senza che lo stabilimento funzionasse a piano regime. Fonte: La Città di Salerno

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi