You are here
Fermato a un posto di blocco, muore per infarto davanti al figlio Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Fermato a un posto di blocco, muore per infarto davanti al figlio

Sarà effettuata lunedì mattina l’autopsia sul corpo di Pierino Calicchio, 64 anni di Sala Consilina, morto mentre guidava verso l’ospedale, per essere sottoposto a un esame tossicologico come richiesto dai carabinieri in seguito a un posto di blocco a Sassano. La salma, sottoposta a sequestro, si trova nella camera mortuaria dell’ospedale Luigi Curto di Polla. L’autopsia sarà fondamentale per chiarire le cause della morte e se ci sono responsabilità, o il caso dovrà essere archiviato. 

Calicchio è a Sassano insieme al figlio. Dopo la sosta in un bar nella frazione Silla di Sassano si mettono in auto, il 64enne alla guida. Ma vengono fermati dai carabinieri di Sala Consilina, per un controllo di routine, dopo alcune decine di metri. Dopole verifiche viene chiesto ai due di seguirli all’ospedale di Polla per gli esami, alcoltest e tossicologico. Una prassi. Il 64enne, già con problemi cardiaci, si mette alla guida dell’auto e segue i militari dell’Arma. Da Sassano a Polla sono circa venti chilometri, ma il 64enne non riuscirà a ricoprirli: accusa due volte un malore, poi perderà la vita. Dolori lancinanti al petto. Viene soccorso sul posto e arriva anche l’ambulanza del 118 per mettere in atto le manovre salvavita. Purtroppo non serviranno a nulla, l’uomo dopo circa un’ora spira. Fonte: il Mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi