You are here
Falsi incidenti nell’agro. Nessun processo per 88 imputati Primo piano Provincia e Regione 

Falsi incidenti nell’agro. Nessun processo per 88 imputati

Donnarumma ha preso atto ieri mattina di avvenuta prescrizione per i reati di truffa e danneggiamento fraudolento di beni nei riguardi di 88 imputati dell’agro. La fase del dibattimento proseguirà solo per altre 64 persone che si trovano al banco degli imputati per la sola accusa di associazione a delinquere. 

La maxi indagine fu condotta dai carabinieri della stazione di Angri e contava quasi 400 indagati (poi separati in diversi stralci). Tra i promotori e organizzatori dei vari raggiri c’erano anche un avvocato, il titolare di una carrozzeria inesistente e un medico ortopedico. Dunque il legale procacciava potenziali clienti e il meccanico emetteva false fatturazioni da collegare ad incidenti stradali inesistenti. E le compagnie assicurative provvedevano al risarcimento. Una decina quelle costituitesi parte civile, con la frode che avveniva anche attraverso incidenti realmente accaduti ma presentati alle assicurazioni in modo che i premi assicurativi arrivassero a cifre maggiori rispetto a quelle previste. 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.