You are here
Esportazione animali vivi e responsabilità dei vettori Attualità L'Avvocato risponde 

Esportazione animali vivi e responsabilità dei vettori

Con una storica sentenza di qualche anno addietro, la Corte di Giustizia Europea ha stabilito che le norme vigenti per il benessere animale, relative al trasporto, devono essere applicate e controllate anche quando gli animali stessi lasciano l’Unione Europea.

Le regole sanciscono che il bestiame, seppur destinato alla macellazione, dopo 28 ore di viaggio debba essere fatto scendere dal mezzo di trasporto, rifocillato con acqua e cibo, con una pausa di 24 ore per la ripresa del viaggio. Attualmente la maggior parte degli Stati Membri disattende tali norme, e gli standard sono spesso ignorati.

Un caso senza precedenti, quindi, questa pronuncia della Corte, che impone un controllo da attuare per tutto il percorso del convoglio, anche per i tragitti al di fuori dell’Unione. Il problema ebbe attenzione grazie alle autorità tedesche, che si erano rifiutate di autorizzare una esportazione di animali vivi verso l’Uzbekistan, perché il viaggio sarebbe durato circa 10 giorni, con solo due pause previste per rifocillare gli animali trasferiti. Gli esportatori, quindi, dovranno essere in grado di provare il rispetto della normativa europea per tutta la durata del viaggio.

Troppo spesso queste leggi vengono ignorate e la disposizione della Suprema Corte obbliga gli Stati e, soprattutto, la Commissione Europea, ad una più attenta applicazione delle norme, nate per proteggere il benessere degli animali, evitando loro pene fisiche e psicologiche, ancora più crudeli della necessaria fine a cui vanno incontro. Tutto ciò ha però un valore molto relativo, perché pone l’attenzione solamente alla fase del trasporto, tralasciando ciò che avviene al momento della macellazione.

Gli studi nel settore dimostrano che gli animali esportati dall’Unione Europea, vengono sottoposti a condizioni terribili ed inumane, nella fase finale della loro esistenza!

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.