You are here
Ecco le procedure e le mail per la comunicazione delle aziende che devono proseguire le attività Economia Primo piano 

Ecco le procedure e le mail per la comunicazione delle aziende che devono proseguire le attività

Il giorno successivo alla firma del Decreto, molti sono gli interrogativi ed anche le polemiche dei sindacati . Nel frattempo la Prefettura ha emanato una procedura ed i relativi indirizzi mail a cui comunicare la prosecuzione delle attività di cui alle lettere D (attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere dei settori di cui all’allegato 1 del medesimo DPCM, dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali), G (impianti a ciclo produttivo con grave pregiudizio o pericolo di incidenti derivanti dall’interruzione dell’attività) e H (industria dell’aerospazio e delle difesa, nonché delle altre attività aventi rilevanza strategica nazionale), dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge n. 146/1990.

La mail da inviare a gabinetto.prefsa@pec.interno.it dal legale rappresentante della azienda interessata, indicando nell’oggetto “DPCM 22 marzo 2020 — Comunicazione attività”, complete delle seguenti informazioni:
– sede dello stabilimento;
– tipologia di attività;
– imprese e amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consentite.

Analoga comunicazione dovrà essere presentata anche dai legali rappresentanti degli impianti a ciclo produttivo continuo presenti in provincia, indicando il grave pregiudizio o il pericolo di incidenti derivanti dall’interruzione dell’attività.

Richiesta di autorizzazione allo svolgimento dell’attività dovrà essere presentata, invece, dai legali rappresentanti delle attività dell’industria dell’aerospazio e delle difesa, nonché delle altre attività aventi rilevanza strategica nazionale.
La Prefettura di Salerno è competente solo per le attività produttive ubicate sul territorio della Provincia di Salerno.
Per le attività già espressamente autorizzate dall’art. 1, lett. a) del DPCM non è necessario compiere nessun adempimento formale.

In allegato il comunicato stampa:

COMUNICATO STAMPA prefettura 23-3-2020

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi