You are here
Degrado a Torrione Alto, interrogazione dei Consiglieri Comunali Russomando e Celano Politica 

Degrado a Torrione Alto, interrogazione dei Consiglieri Comunali Russomando e Celano

Interrogazione al Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli da parte dei Consiglieri Comunali di Forza Italia Ciro Russomando e Roberto Celeno. Premesso che il quartiere di Torrione Alto – si legge nella nota dei due Consiglieri Comunali – versa in condizioni di assoluto abbandono ed i residenti convivono con le inefficienze amministrative sul fronte della raccolta dei rifiuti, igiene urbana ed in condizioni di insicurezza, avendo, inascoltati, più volte sollecitato interventi risolutivi per creare condizioni di maggiore sicurezza nel quartiere le già dissennate strade del quartiere Torrione Alto sono state ulteriormente degradate per la posa della Fibra ottica e le suddette arterie non sono state più risistemate, come avvenuto in alcune altre zone di Salerno, con conseguenti pericoli per l’incolumità di motociclisti e pedoni. chiedono per sapere se l’Amministrazione intenda, finalmente, rispondere in maniera concreta e risolutiva alle istanze dei Salernitani di Torrione Alto che chiedono servizi più efficienti e maggiore rispetto per un quartiere sempre più degradato ed abbandonato; se si intenda immediatamente risistemare le strade dissestate  del quartiere anche al fine di evitare possibili problemi di incolumità per chi percorre le suddette arterie, con possibile danno erariale per l’ente”.

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi