You are here
Covid, De Luca: “Il virus non è andato via, insisto sulla mascherina” Attualità Primo piano 

Covid, De Luca: “Il virus non è andato via, insisto sulla mascherina”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso dell’inaugurazione dell’ospedale di comunità di San Bartolomeo in Galdo, in provincia di Benevento, ha fatto il punto sulla situazione covid sollecitando la cittadinanza ad indossare la mascherina mantenendo un comportamento prudente. Sul nuovo ospedale realizzato ha detto: “Questa è una giornata bellissima anche per noi. Questo ospedale qui non lo avrebbero fatto nemmeno fra 200 anni se non lo avessimo deciso noi. La tendenza che hanno gli esponenti politici è quella di valutare il numero delle preferenze che devono prendere. Noi abbiamo un’altra logica: non facciamo quello che è più comodo ma quello che è più giusto per la tutela dei cittadini”. “E’ una giornata bella ed importante anche per chi vi sta parlando. A volte l’attività di chi è impegnato nelle istituzioni è pesante, devi fare i conti con qualche rimorso che ti viene perché sei costretto a sottrarre tempo e attenzione alla tua famiglia, ai tuoi figli. Le cose che abbiamo realizzato qui sono quelle che ti fanno stare tranquillo con la coscienza perché ti danno il senso del giusto, del sacrificio che fai dando una mano alla povera gente. Un ospedale come questo cambia la vostra vita”. “Noi abbiamo in Campania, dove più e dove meno, un grande vizio: la lamentosità. Potete pittare il sole ma dove andate andate è sempre un pianto greco. Questa volta qui c’è pure il sole, nessuna lamentosità, nessuna rottura di scatole”. “Veniamo da due anni terribili di covid. Non è stato semplice mantenere la concentrazione perché sono stati anni terribili per tutta Italia ma per noi in particolare. Abbiamo dovuto affrontare il covid avendo 10 mila dipendenti in meno rispetto alla nostra popolazione e abbiamo fatto un lavoro straordinario salvando la nostra Regione”. Quanto all’emergenza covid ha sottolineato ancora una volta l’importanza di comportamenti prudenti: “Cerchiamo di essere attenti. Noi avremo dei mesi difficili per le vicende internazionali, per la crisi, dovremmo probabilmente stringere i denti. Per quello che riguarda la sanità restiamo prudenti. E’ chiaro che abbiamo tutti quanti necessità di respirare ma stiamo attenti perché il covid non è scomparso e purtroppo abbiamo tutta una serie di varianti che sono insensibili anche ai vaccini che abbiamo utilizzato”. “Nel periodo estivo ci sarà un rimescolamento sociale, la gente andrà in giro, verranno migliaia di persone da fuori. Già oggi abbiamo un fiume di turisti dappertutto in Campania. Torniamo alla vita normale ma con quel tanto di prudenza necessaria”. “Io insisto sempre sull’uso della mascherina. Ormai sono rimasto l’unico in Italia che quando vengono per darmi la mano io do il gomito. Date il gomito, a me non date la mano. Siamo io e Mattarella a dare il gomito. Mantenetevi prudenti, lo dico soprattutto alle ragazze e ai ragazzi. Non vi fate prendere dalle logiche di branco. Sembra che se portate la mascherina siete più scemi invece no, siete più intelligenti. E’ scemo chi non la porta la mascherina. E’ chiaro che quando andrete a passeggiare o in spiaggia la toglierete ma per cortesia nelle strade frequentate tenetevi la mascherina. E’ un piccolo sacrificio ma prezioso in termini di prevenzione e per non contagiare neanche gli altri. “Vi chiedo solo questo piccolo sacrificio perché vorremmo arrivare a settembre e non ripercorrere il calvario di quest’anno. L’auspicio è di arrivare a settembre avendo a disposizione un nuovo vaccino che sia resistente anche alle nuove varianti. Basterà un po’ di prevenzione e di attenzione e vedrete che potremo ritornare quasi completamente alla vita normale”

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.