You are here
Coronavirus, continua l’ allarme per un nuovo focolaio a sud della Cina Attualità Italia e Mondo Primo piano 

Coronavirus, continua l’ allarme per un nuovo focolaio a sud della Cina

I 38 distretti della città di Guangzhou a sud della Cina sono stati isolati per evitare il ritorno del coronavirus dopo 15 casi acclarati.
L ‘ origine di questo nuovo focolaio è stata individuata dopo che una donna di 75 anni, che lo scorso 21 maggio aveva cenato in un ristorante di dim sum proprio a Liwan, si è sentita male. La donna e ‘ stata sottoposta a tampone ed il test ha rivelato che lei e gli altri presenti nel ristorante sono stati infettati dalla cosiddetta “variante Delta” del Covid-19, isolata per la prima volta in India. Immediatamente sono scattate le misure anticovid con restrizioni sui viaggi per evitare il diffondersi del virus. Sono stati anche cancellati oltre 500 voli in partenza e in arrivo nell’aeroporto locale. Inoltre per evitare gli assembramenti sono state sospese anche le vaccinazioni di massa. Secondo gli scienziati dell ‘ Organizzazione Mondiale della Sanità si tratta della variante “B. 1.617”. È stata identificata per la prima volta in India lo scorso ottobre e già segnalata in 44 paesi a metà maggio, sempre secondo i dati forniti dall’OMS. Di questa nuova, temutissima variante, esistono tre ceppi, tra i quali il “B. 1.617,2” che e ‘ quello più pericoloso. Questo ceppo è stato denominato
dall ‘ Organizzazione Mondiale della Sanita ‘ “Delta”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi