You are here
CASTELLABATE, CONCORSO D’IDEE PER LA CONVERSIONE DELLE AREE DEI PLESSI SCOLASTICI DI SANTA MARIA Provincia e Regione 

CASTELLABATE, CONCORSO D’IDEE PER LA CONVERSIONE DELLE AREE DEI PLESSI SCOLASTICI DI SANTA MARIA

Nel mentre proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo Polo scolastico sportivo di Santa Maria di Castellabate, la Giunta municipale ha dato mandato al Responsabile di porre in essere gli adempimenti per l’avvio dell’indizione di un Concorso d’idee per la riqualificazione urbana delle aree dove insistono gli attuali edifici scolastici di via Roma e di Via F. Coppola nel centro di Santa Maria. Il concorso d’idee mira ad ottenere una valutazione comparata di più soluzioni e progetti. L’estensione totale dell’intervento in previsione è di circa un ettaro, attualmente occupate dagli edifici “Panebianco”, per mq 4317, e “Luigi Guercio”, per mq 4118. Le attuali sedi scolastiche di Santa Maria risalgono agli anni ’60 e risultano inadeguate poiché prive degli spazi necessari per lo svolgimento delle attività didattiche. Le proposte progettuali dovranno individuare, con l’utilizzo di tecnologie e materiali ecocompatibili locali, soluzioni ed interventi per il mantenimento della fruibilità degli spazi, prevedendo la realizzazione di posti auto e/o box nei piani interrati e di posti auto in corrispondenza dei piani viabili, aree di aggregazione, piccoli locali commerciali, verde attrezzato ed arredo urbano. È previsto un rimborso spese per i partecipanti e un premio in denaro da corrispondere al primo classificato, oltre alla possibilità di affidamento della realizzazione dei successivi livelli di progettazione. Il Sindaco f.f., Luisa Maiuri, dichiara in merito al concorso: «Il polo scolastico in costruzione rappresenterà un importante punto di riferimento didattico, ludico e sportivo per l’infanzia. Stiamo però già guardando oltre: una volta terminato il nuovo edificio scolastico dovremo riqualificare i plessi attualmente utilizzati, da qui l’idea del concorso che impegni i migliori progettisti nell’elaborare soluzioni ecocompatibili ed in linea con le esigenze del nostro territorio nel prossimo futuro».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.