You are here
Bracigliano piange un’altra vittima del coronavirus Provincia Provincia e Regione 

Bracigliano piange un’altra vittima del coronavirus

Ancora un lutto per covid a Bracigliano. “Cari concittadini, per Bracigliano è un’altra triste giornata legata all’emergenza sanitaria. Dopo il decesso di Annamaria D’Amato, nostra dipendente comunale, avvenuto lo scorso 3 maggio e il decesso di un 67enne avvenuto lo scorso 12 maggio, devo purtroppo comunicarvi il decesso di un altro nostro concittadino di 59 anni. Tre decessi in appena 15 giorni in questo funesto mese di maggio 2021. Il nostro concittadino, come gli altri, ha lottato fino all’ultimo  contro il covid, senza uscirne vincitore. Rivolgo alla sua famiglia, a nome mio personale e dell’intera amministrazione comunale, le più sentite condoglianze cristiane.
L’unica nota positiva riguarda l’assenza di contagi, che la competente ASL, in questo caso, ha rilevato a seguito dei controlli effettuati. Rispetto al precedente aggiornamento si è registrata la guarigione di 13 nostri concittadini. Quindi, il numero di guariti nella nostra Comunità sale a 382 unità.
Al momento gli attualmente positivi sono 36, in diminuzione di 14 unità rispetto al precedente aggiornamento. Purtroppo, bisogna segnalare che 4 degli attualmente positivi sono ospedalizzati per tenere sotto controllo le loro condizioni di salute. La restante parte dei positivi risulta asintomatica, mentre altri riscontrano solo lievi sintomi e, insieme ai loro familiari, stanno osservando il periodo di quarantena, come da protocollo, fino alla avvenuta guarigione. Giungano a tutti gli auguri di una pronta e sana guarigione.
Come al solito si raccomanda la massima attenzione e il rispetto delle normative per contrastare l’emergenza sanitaria senza abbassare la guardia. L’unica speranza, al momento, risiede nel vaccino, la cui somministrazione è in atto. Nel frattempo, altra raccomandazione fondamentale è quella dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e la continua igienizzazione delle mani oltre al mantenimento della distanza di sicurezza raccomandata”, dice il sindaco Rescigno.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.