You are here
BONUS 600 EURO INPS:PERCHE’ COMPARE NELLA DOMANDA IL TASTO RINUNCIA Attualità Economia 

BONUS 600 EURO INPS:PERCHE’ COMPARE NELLA DOMANDA IL TASTO RINUNCIA

Nelle ultime chi ha fatto domanda per il bonus 600 euro INPS avrà notato che è comparso all’interno della sua pratica online il tasto Rinuncia. Si tratta di una nuova opzione che ha suscitato dubbi da parte dei cittadini soprattutto da parte di chi è ancora in attesa di ricevere l’agognato aiuto previsto dal decreto Cura Italia. In molti dal 1 aprile hanno presentato regolare domanda sul sito dell’Istituto di previdenza ma dopo 39 giorni sono ancora in attesa di un esito.
Esito che non è possibile conoscere perché l’INPS nonostante le telefonate quotidiane degli utenti non risponde. Improvvisamente nelle ultime ora è accaduto qualcosa che ha destato perplessità negli utenti: sembrava che fosse arrivato per tutti il fatidico clic con il quale finalmente risolvere i propri problemi invece sotto la scritta in attesa di esito è comparso un bottone rosso con un messaggio a caratteri cubitali:RINUNCIA
In tanti si chiedono a cosa serve questo tasto?
L’ente previdenziale ha fornito un chiarimento circa la nuova opzione.
In sostanza chi sceglierà il tasto rinuncia all’interno della propria domanda di bonus 600 euro rinuncerà di fatto alla ricezione dell’indennità.
La motivazione potrebbe essere quella di preferire le prestazioni di altri enti (quelli locali) che hanno previsto altri sussidi per gli utenti.
La rinuncia potrebbe nascere dall’esigenza e dalla volontà di preferire come forma di sussidio e aiuto il reddito di cittadinanza o il nuovo reddito di emergenza previsto nel nuovo decreto.
Il chiarimento dell’INPS arriva in un momento in cui sono in molti che aspettano da settimane che l’accredito avvenga sul loro conto e che di certo non hanno alcuna intenzione di rinunciare al bonus 600 euro.
Dopo la prima tranche di aiuti previsti dal decreto Cura Italia a giorni dovrebbero essere rese note anche le modalità per ottenere i prossimi bonus per i mesi di Aprile e Maggio.
A Maggio il bonus non sarà pari più a 600 euro ma di 1.000 euro e la domanda andrà sicuramente inoltrata attraverso il sito INPS.







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi