You are here
BARONISSI, L’OPPOSIZIONE: “AL CONSIGLIO COMUNALE LA MAGGIORANZA DA’ VITA AL FESTIVAL DELL’IPOCRISIA” Provincia e Regione 

BARONISSI, L’OPPOSIZIONE: “AL CONSIGLIO COMUNALE LA MAGGIORANZA DA’ VITA AL FESTIVAL DELL’IPOCRISIA”

“L’amministrazione Comunale piuttosto che riflettere sulla protesta di tutti i gruppi di opposizione, che hanno deciso di non partecipare all’ultimo Consiglio Comunale, approfittando della nostra assenza dai banchi del Consiglio, ha cercato semplicemente di strumentalizzare a proprio uso e consumo la voluta mancata partecipazione”, attacca il capo dell’opposizione Luca Galdi. Che aggiunge. “Per bocca del Sindaco e di qualche consigliere comunale si sono udite frasi e concetti di pura facciata che stridono clamorosamente con i comportamenti messi in campo finora, di totale chiusura su ogni tentativo di collaborazione offerto dalla minoranza per il bene della Comunità. Come, proprio da ultimo, l’ennesimo confezionamento dell’avviso per i contributi Covid istruito e deciso unilateralmente dall’Amministrazione senza il coinvolgimento, ancora una volta, della Commissione Sociale, così come è invece avvenuto negli altri Comuni. Risulta quasi offensivo, quindi, dover ascoltare da chi ci governa, l’esaltazione delle Commissioni Consiliari come luogo di confronto tra maggioranza ed opposizione quando, per argomenti e tematiche anche di fondamentale importanza, esse non vengono tenute in nessuna considerazione. Offensivo per chi, come noi, conosce bene la reale portata della volontà di coinvolgimento del sindaco e la sua squadra, e per l’intera Comunità che certamente troverebbe giovamento da una vera, reale e praticata dialettica democratica all’interno delle Istituzioni cittadine. Ed è proprio per rispondere a questa offesa che abbiamo deciso, a tutela di tutti i cittadini di Baronissi, di dare un segnale forte a chi finge di non vedere o non capire e continua, con poco pudore istituzionale, ad avere una gestione padronale della cosa pubblica. Fin quando la loro rimarrà soltanto una democrazia “virtuale“, decantata con parole vuote e di circostanza, noi continueremo a denunciare, a tutti i livelli, la sospensione di quella “reale”, facendoci carico di rappresentare tutti i cittadini che desiderano sentirsi davvero coinvolti nelle scelte amministrative e con i quali abbiamo un rapporto di fiducia che si consolida giorno per giorno”, dice il capo dell’opposizione.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi