You are here
Usura, Cammarota: “Giù le mani da Salerno”. Uno sportello a difesa dell’economia Attualità 

Usura, Cammarota: “Giù le mani da Salerno”. Uno sportello a difesa dell’economia

“I magistrati Maresca e Borrelli confermano i timori per il nostro commercio denunciati  il 23 marzo al Sindaco e il 14 aprile in Consiglio comunale, quando accusammo il  rischio usura e camorra per il nostro commercio, oggi preda facile di moneta ostile”.

Lo dichiara Antonio Cammarota, capogruppo de La Nostra Libertà e presidente della Commissione Trasparenza, che aveva proposto  “un fondo etico con i soldi di Luci d’Artista e la cartolarizzazione bancaria degli immobili invenduti per mutui e fitti nonché la sospensione dei tributi e la liberalizzazione del suolo pubblico  compreso il lungomare, e centri vaccinali per gli esercenti”

“Oggi il bisogno di moneta veloce espone tutti a rischio”, conclude Cammarota,  “per cui è attivo “GIU LE MANI DA SALERNO”, uno sportello pubblico per chi voglia segnalare, in maniera anche anonima,  qualunque richiesta o offerta di denaro atipica, da canali non ufficiali”.

Lo sportello è operativo tutti i giorni presso la sede de La Nostra Liberta in via Petrone e presso la Fidesa di Stefania Serra in via Torrione 149

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.